Task Coach, il task manager evoluto e gratuito

Di norma quando mi trovo a consigliare dei software freeware, sono prodotti che uso (o che ho usato) e che trovo interessanti. Per quanto riguarda la gestione delle attività mi affido per lo più a Things (recensione) perché non ho trovato un'applicazione freeware che mi soddisfacesse per interfaccia ed usabilità. Mentre dal punto di vista delle funzioni Gaetano mi suggerisce Task Coach. L'applicazione è multipiattaforma ed è dunque disponibile anche per Windows e Linux. Appena avviata vi consiglio di andare nelle preferenze ed impostare la lingua su italiano.

Devo dire di aver provato ad utilizzare per mezza giornata l'applicazione, con scarsi risultati. Il motivo è essenzialmente nell'interfaccia che si presenta con una confusione incredibile e con tanti tasti e icone difficilmente comprensibili.

task coach

Ma la cosa che mi lascia di stucco è che Task Coach in realtà ha molte più funzioni delle equivalenti applicazioni commerciali. Purtroppo andrebbe totalmente rivista la GUI, perché allo stato attuale è decisamente poco intuitiva e si nota evidentemente che si tratta di un porting da altre piattaforme.

Per i task si può definire veramente qualsiasi cosa, anche informazioni di budget:

budget

E per ogni task si possono inserire diversi impegni, note, allegati... addirittura è possibile tenere traccia anche del impiegato in ogni singola attività:

attivita

Insomma per quanto non mi senta di consigliarvi Task Coach a tutti gli effetti, mi rendo conto che se gli si dedica qualche ora per capirlo e qualche giorno per prenderci mano (vi sono anche tante shortcut), può essere veramente un valido aiuto per la pianificazione delle proprie attività.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram