Come ormai saprete Apple ha rilasciato questo sabato una serie di aggiornamenti per Lion dedicati agli sviluppatori. Si tratta di iCloud per OS X e Lion 10.7.2.

lion-icloud

Si nota immediatamente l'apparente incoerenza delle versioni, visto che non vi è mai stata una 10.7.1, ma è del tutto normale dal momento che questa è in programma di rilascio al grande pubblico prima di iCloud e pertanto non si sarebbe potuto utilizzare tale versione per testare il nuovo servizio.

Ma a che punto è iCloud?
In verità siamo ancora in uno stato piuttosto embrionale e si sta provando solo l'integrazione del servizio con il sistema. Al momento l'unica differenza si nota nel pannello "Mail, Contatti e Calendari" dal quale è possibile aggiungere un account iCloud.

account-icloud

Dal menu che si apre ci si può loggare con l'account MobileMe (operazione che genera frequentemente errori) oppure crearne uno nuovo. Se MobileMe è già configurato nel computer, viene spiegato che contatti, calendari e preferiti verrano spostati automaticamente su iCloud:

mobilme

In verità pare non accadere nulla di tutto questo anche se, nel pannello MobileMe, si noterà apparire un pulsante con la dicitura "Move to iCloud...":

mobileme-move

Cliccando su questa voce si apre il browser che punta su http://www.me.com/move, pagina che risulta, nel momento in cui scrivo, irraggiungibile. Prevedibilmente è qui che appariranno le informazioni dettagliate sulla procedura di migrazione.

Riguardo gli account creati oggi su iCloud, si può scegliere un proprio indirizzo oppure ottenerne uno nuovo @me.com gratuitamente. Questi però non possono essere utilizzati da subito per sfruttare i precedenti servizi MobileMe (il login non avviene con successo).

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram