Come si fa: configurare Torna al mio Mac con un modem/router non uPnP

Fin dai tempi di OS X 1.5 Leopard, Apple ha reso disponibile la funzione "Torna al mio Mac", oggi parte integrante di iCloud. La promessa è quella di poter accedere alle varie condivisioni, file e scrivania, anche essendo lontani dal computer. I requisiti di base sono che entrambi i Mac, quello remoto e quello in uso, devono essere collegati ad internet ed abbiano il medesimo Apple ID. Semplice no? In effetti lo è ma non è insolito trovarsi di fronte ad un problema derivante del modem/router.

Apple non produce modem, per cui anche avendo una delle sue basi, come l'Airport Extreme, la recente Express o la Time Capsule, si dovrà utilizzare un modem (o HAG nel caso di Fastweb) per collegarsi alla rete. Quando questi apparati supportano lo standard uPnP non si presenta alcun problema, poiché il computer "avvisa" di dover utilizzare determinate porte e queste vengono aperte e temporaneamente dirottate su di lui, affinché il servizio funzioni. I problemi si presentano con modem/router più anziani senza uPnP, poiché tali porte rimarranno chiuse e dall'esterno non si riuscirà a raggiungere il proprio Mac. Ora vedremo come aggirare questa limitazione.

La prima cosa da sapere è che il servizio Torna al mio Mac utilizza le porte TCP 443 e 993. Utilizzando l'interfaccia amministrativa del proprio modem, si dovranno dunque creare delle regole di reindirizzamento nella maschera relativa, la quale solitamente si chiama Port Mapping o Virtual Server. Per ognuna delle due porte si deve attivare un inoltro sul Mac, il quale dovrà essere identificato tramite indirizzo IP.

port-mapping

Ecco dunque un altro problema: il computer dovrà avere un indirizzo fisso, altrimenti la regole smetteranno di funzionare. A questo scopo si possono configurare manualmente i parametri TCP/IP da Preferenze Network o, meglio ancora, impostare il router affinché dia sempre lo stesso IP al nostro Mac. Ogni router possiede questa funzionalità e se avete una base Apple l'operazione si esegue aggiungendo una prenotazione DHCP basata sul MAC Address della scheda di rete.

prenotazione-dhcp

Per trovare il MAC Address della scheda di rete in uso (è diverso per Ethernet o Wi-Fi) vi sono diversi metodi, quello più facilmente memorizzabile è di accedere a Preferenze Network, cliccare su avanzate e poi leggere l'indirizzo che appare in basso a sinistra nella finestra che si aprirà.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram