Il nuovo cameraphone di Samsung si chiama Galaxy K Zoom

Samsung sembra convinta che gli smartphone con fotocamera premium siano ben voluti dal pubblico e riprova a solleticare questo mercato con il Galaxy K Zoom, dove K sta per "Kamera". All'interno si trova un sensore CMOS retroilluminato da 1/2,3", la stessa dimensione che troviamo nella maggior parte delle compatte sul mercato. È capace di catturare fotografie da 20,7MP e video in formato FullHD a 60fps. Per quanto riguarda l'ottica, stabilizzata, offre uno zoom 10x e focali equivalenti 24-240mm con f/3.1-6.3.

galaxy-k

Con l'obiettivo chiuso è grande 137,5 x 70,8 x 16,6 mm e pesa circa 200 grammi, mentre la costruzione è in policarbonato e il retro ricorda quello del recente Galaxy S5. L'hardware è molto avanzato e parte da un processore esa-core con 4 core da 1,3GHz e 2 da 1,7GHz, per ottimizzare potenza e risparmio energetico. La RAM è da 2GB e possiede 8GB di memoria interna, espansibili con micro SD fino a 64GB. Lo schermo è un Super AMOLED da 4,8" con risoluzione 720p, sufficiente per godere delle ottime fotografie. Il sistema operativo è Android KitKat 4.4, la batteria da 2430 mAh e ci sono tutte le altre caratteristiche che si possono immaginare: Bluetooth 4.0, Wi-Fi(n), NFC, GPS + GLONASS.

galaxy-k-zoom

Il prezzo del nuovo cameraphone non è ancora stato annunciato, mentre per la disponibilità Samsung prevede l'inizio del prossimo mese. Di seguito un breve video di presentazione del Samsung K Zoom.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram