Ci sono pochi Apple Watch in giro a causa di un problema al Taptic Engine

Recenti stime suggeriscono che la maggior parte degli Apple Watch ordinati non sarebbero ancora stati spediti. Quel che è certo è che le scorte non sono riuscite a far fronte all'enorme domanda e le due settimane di pre-ordine non sono bastate a mettere in pari la produzione. Il Wall Street Journal (via MacRumors), fonte solitamente ben informata, asserisce che Apple ha incontrato difficoltà produttive con un elemento in particolare, il Taptic Engine.

taptic-engine

Questo dispositivo presente nell'Apple Watch (ed anche nel trackpad dei nuovi MacBook), serve a dare una risposta sensoriale al tap sullo schermo e viene anche utilizzato per segnalare l'arrivo delle notifiche con un leggero tocco sul polso. A quanto pare le unità prodotte dalla cinese AAC Technologies Holding Inc. presentano dei malfunzionamenti e sono stati scartati in massa da Apple. Per fortuna la maggior parte dei Taptic Engine sono forniti da un'azienda giapponese, e questi non hanno questi problemi, ma la produzione ha subito un netto rallentamento. Per risolvere il problema, dice il WSJ, Apple ha chiamato in causa Foxconn, che affiancherà Quanta Computer verso la fine del 2015 per incrementare la produzione del suo orologio.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram