La fotocamera di Galaxy S6 supera quella di Note 4 e iPhone 6 secondo DxOMark

DxOMark è tra le fonti più autorevoli al mondo quando si parla di benchmark su sensori ed obiettivi fotografici e da qualche anno ha allargato il suo campo d'azione anche agli smartphone, che ormai potremmo considerare le fotocamere di tutti. Nella sua classifica gli iPhone si sono sempre piazzati ai primi posti ed è stato così anche per i modelli 6 (recensione) e 6 Plus. Di recente, però, Samsung ha rubato la vetta con il Galaxy Note 4 (recensione) ed oggi è stato testato anche l'S6 (recensione) che è andato ancora più in alto.

s6edge-foto-pienoschermo

L'ultimo top di gamma della casa coreana ha raggiunto 86 punti, contro gli 83 del Note 4 e gli 82 di iPhone 6. Tra le note positive il livello di dettaglio raggiunto dal sensore da 16MP, l'ottima esposizione automatica, il veloce autofocus (su questo ho qualche dubbio), il buon bilanciamento del bianco automatico e la resa dei colori. Nella colonna delle negatività in particolare il rumore digitale ad alte sensibilità, cosa che ho segnalato anche nella mia recensione. Tutto sommato l'S6 è, secondo DxOMark, il migliora cameraphone mai prodotto ed ha ottenuto voti elevati anche nel campo video. In questo ambito uno dei difetti è risultata essere la stabilizzazione che, in effetti, non si comporta poi troppo bene (anche questo è emerso nella mia recensione). Devo dire che già confrontando la resa di iPhone 6 e 6 Plus è risultato evidente che la stabilizzazione ottica degli smartphone nel video è più un male che un bene, perché introduce molte distorsioni prospettiche, mentre risulta utilissima per le foto a mano libera con tempi lunghi (quando la luce non è abbastanza).

voto-s6

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram