Nei prossimi iPhone le strisce di plastica saranno invisibili

L'iPhone 6 è uno smartphone dal design molto pulito ed elegante, con soli due particolari che ne minano la perfezione. Il primo è la fotocamera leggermente sporgente, il secondo sono le bande di plastica sul retro. Queste ultime servono a far funzionare le antenne, che altrimenti verrebbero schermate dal metallo, per cui nascono da un'esigenza fisica a cui non ci si può sottrarre.

ip6-photo

Evidentemente quelle strisce non piacciono nemmeno ad Apple, difatti BusinessInsider ha scovato un nuovo brevetto della casa di Cupertino relativo ad un materiale plastico che simula perfettamente l'aspetto del metallo anodizzato pur risultando "trasparente" alle onde radio. Come tutti i brevetti non è possibile prevedere se sarà rapidamente messo in opera, ma il suo impiego migliorerebbe sicuramente il design degli iPhone. È facile che questa miglioria non venga implementata nei prossimi 6s, che dovrebbero mantenere il design degli attuali 6, ma è possibile che il successivi 7 del 2016 (sempre che i nomi siano questi) abbiano una scocca più omogenea grazie a questo nuovo materiale, che potrebbe riuscire a camuffare completamente le strisce di plastica.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram