CES 2016: Olympus presenta M.Zuiko Digital ED 300mm f/4 IS Pro

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Ivan Vannicelli, Danilo Ronchi.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

olympus-300

Oltre al bestione Panasonic-Leica 100-400mm c'è un altro super tele per Micro Quattro Terzi presentato al CES 2016 ed è di Olympus. È stato infatti annunciato il tanto atteso M.Zuiko Digital ED 300mm f/4 IS Pro, che si propone di essere il più nitido di tutti. La stabilizzazione ottica è stata necessaria per ottimizzare la resa a questa focale (equivalente 600mm) e può lavorare in aggiunta a quella sul corpo di E-M1 ed E-M5 II per ottenere fino 6 stop di stabilizzazione. Ovviamente questo è un vantaggio anche per i possessori di copri Panasonic, che potranno sfruttare pienamente l'obiettivo anche sui modelli non dotati di stabilizzazione sul sensore. Come sul 50-150 f/2,8 Pro della casa, troviamo la ghiera che può essere spostata per attivare la messa a fuoco manuale rapidamente, nonché il paraluce retrattile.

olypmpus-300-paraluce

Costruzione al top, come per tutti gli obiettivi Pro di Olympus, collare per treppiedi ed un peso di 1,27 Kg (che per un 600mm f/4 sono pochissimi). Il diametro dei filtri è di 77mm, mentre la lunghezza totale è di 22,7 cm. La messa a fuoco ultrasonica avviene internamente e per quanto riguarda l'ottica ci sono 17 elementi in 10 gruppi per una elevata nitidezza, grazie a lenti Super ED e HD dotate dello speciale rivestimento Z Coating Nano che permettono anche di ridurre riflessi e immagini fantasma. Il rapporto d'ingrandimento massimo di 0,24x con una distanza minima di messa a fuoco di 1,40 m, per cui si possono ottenere anche delle macro discrete. Arriverà sul mercato USA da subito, in Europa forse il prossimo mese, con un prezzo di listino di $2500.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram