Google regala la Nik Collection e rimborsa gli acquirenti del 2016

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Simone Salucci, Francesco Polieri, Riccardo Saettone, Eduard Tomescu, Alessandro Gambogi, Michele Lecis, Cosimo Talò.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Qualche tempo fa Google ha comprato Nik Software, azienda che ha realizzato alcuni dei plugin più usati dai fotografi di tutto il mondo. Le proprietà intellettuali e gli algoritmi sono stati integrati nei tool online di gestione fotografica di BigG, così come per Snapseed, e tutto il pacchetto composto da 7 software è stato messo in vendita ad un prezzo vantaggioso di $149. Dispiace che si sia persa la spinta in termini di aggiornamento, perché le app desktop non sono certo il core business in quel di Mountain View, ma la notizia diffusa ieri tramite un post su Google+ farà certamente piacere. Google ha infatti deciso che da questo momento tutto il pacchetto sarà disponibile in forma completamente gratuita e senza alcun limite.

Google-Nik-Collection

Nel dettaglio parliamo di:

  • Analog Efex Pro: simulazione di pellicole analogiche
  • Color Efex Pro: filtri di correzione cromatica ed effetti creativi
  • Silver Efex Pro: uno dei migliori tool esistenti per la conversione in bianco e nero
  • Viveza: regolazione cromatica selettiva
  • HDR Efex Pro: creazione di fotografie in HDR
  • Sharpener Pro: gestione del dettaglio per ottenere una nitidezza perfetta
  • Dfine: riduzione del rumore avanzata

L'intera Nik Collection versione 1.2.11 può essere scaricata gratuitamente da questa pagina, sia in versione Mac che PC. Tutti i software funzionano anche in modalità plugin con Photoshop, Lightroom ed Aperture. Sorge naturalmente qualche dubbio sul futuro di quesi ottimi strumenti, ma sarà quasi certamente mitigato dal vantaggio di poterli usare in forma gratuita. Inoltre Google ha previsto un rimborso automatico (che avverrà nei prossimi giorni) per chiunque avesse comprato la suite nel 2016.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram