Come spostare la cartella di Google Drive su Mac

Ogni tanto mi capita di scontrarmi con questioni apparentemente molto semplici, ma che in realtà non lo sono. Ad esempio: stamattina volevo spostare la cartella di Google Drive su un disco secondario e mi aspettavo di trovare l'opzione nelle preferenze, dove in realtà non c'è. Dunque, come fare?

gdrive-move-1

Il primo passo è quello di chiudere l'applicazione, attivandola dall'icona nella menu bar e poi cliccando su "Esci da Google Drive". A questo punto ecco il semplice trucco: spostare fisicamente la cartella dove si desidera. In pratica la si prende dalla home del nostro utente e la si trascina sul percorso di destinazione prescelto. Volendo si può tenere premuto il tasto "alt" per muoverla (similmente ad un taglia/incolla), ma consiglio di effettuare prima la copia e, solo dopo che questa si è conclusa correttamente, cancellare la cartella originaria. Avviando adesso Google Drive apparirà una notifica con un messaggio di errore.

gdrive-move-2

Tutto bene, non temete, è una cosa positiva. Da qui si potrà cliccare ed accedere ad una finestra di dialogo con il pulsante "Individua cartella...", il quale aprirà un'istanza del Finder tramite la quale segnaleremo a Google Drive la sua nuova posizione. Dopo una breve indicizzazione tutto riprendere a funzionare come sempre, ma avremo liberato spazio sul nostro disco di avvio.

gdrive-move-3

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram