Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Massimiliano Baldini, Filippo Gatti.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Incredibile ma vero, Apple ha commesso un grave errore: il team di revisione di App Store ha permesso la pubblicazione di un clone scam di Cuphead, il gioco shot 'n run che quest'anno ha riscosso un enorme successo fra i videogiocatori per il buon livello di difficoltà e le animazioni realizzate interamente a mano ed ispirate ai film di animazione Disney anni '30. Peraltro, gli sviluppatori hanno dichiarato di essere stati contattati dalla major che ha proposto loro di realizzare altri titoli dal sapore vintage (Steamboat Willie in arrivo?).

Il clone di Cuphead, ovviamente, non ha che il nome e l'icona del gioco originale, visto che le animazioni sono lente e poco dettagliate, mentre gli sfondi sono a dir poco arronzati. A dirla tutta, il temerario sviluppatore truffatore ha anche lasciato in bella mostra il "Press Anykey" nella schermata di benvenuto, cosa del tutto illogica per un prodotto destinato a dispositivi touch. L'app era stata pubblicata a nome di StudioMDHR, il vero sviluppatore del gioco, ma il link al sito web di supporto puntava al dominio studiomdhrgamers.com (il vero indirizzo del sito è studiomhdr.com), registrato a nome di tale Walter Gregor, qualificatosi come dipendente del team. Apple ha già rimosso il videogioco fasullo da App Store, ma non ha chiarito come mai sia stato pubblicato né se rimborserà gli incauti acquirenti, visto che è notoria la disponibilità esclusiva di Cuphead su Xbox One e Windows, in virtù di un accordo con Microsoft.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.