CES 2018: da LG monitor HDR 32" 4K e 34" 5K con Thunderbolt 3

LG ha ufficializzato i nuovi monitor di punta per l'anno che verrà e che saranno presentati nell'imminente CES 2018 di gennaio (il cambio d'anno li ha confusi e nel comunicato stampa hanno iniziato con "SEOUL, Dec. 21, 2018"). I pannelli migliorano la qualità di riproduzione grazie alla tecnologia Nano IPS, è stata aggiunta la certificazione HDR600 (da poco standardizzata da VESA) e la piena compatibilità con Thunderbolt 3.

LG 32UK950 è un 32" 4K che, oltre alle caratteristiche appena citate, offre una copertura del 98% dello spazio colore DCI-P3. Una qualità comparabile a quella usata per masterizzare i film di Hollywood, dice LG... Sicuramente molto valido per utenti avanzati e professionisti, si adatta benissimo ai MacBook Pro con connessione T3 grazie alla quale riesce anche a ricaricare con una PowerDelivery di 60W (ideale per i 13" ma parzialmente sufficiente anche sui 15"). La novità più importante è che questo risulta essere il primo monitor a supportare anche il daisy chain T3 in cascata. A livello di linea LG ha cambiato poco o nulla rispetto i prodotti di punta del 2017, con bordi ridotti e base Arc argentata (in questo caso, credo, di metallo).

LG 34WK95U sfrutta le medesime tecnologie ma si presenta con un formato completamente diverso. I 34" sono infatti proposti nella variante 21:9 raggiungendo una risoluzione complessiva di 5K. Ovviamente non sono gli stessi 5K dei display in 16:9 vista la differente proporzione, ma LG ha mantenuto i pixel verticali pieni del 4K (2160) andando ad aumentare quelli orizzontali fino a 5120. Una soluzione che ritengo davvero molto interessante e che rende finalmente appetibili i 21:9 anche a chi desidera una nitidezza eccellente. Per gestire il 5K è ovviamente necessaria la connettività T3 (singolo cavo), grazie alla quale si può gestire con una fluidità fino a 60Hz.

Infine, al CES 2018 verrà mostrato anche il 34GK950G, il più recente modello 21:9 dedicato ai gamers, con la qualità della tecnologia Nano IPS, schermo QHD e supporto per G-Sync.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram